ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER AGGIORNAMENTI SU EVENTI E NOVITÀ

London BBC

Buon giorno a tutti!

Il testo sottostante sembra sia stato diffuso dalla BBC via radio, a Londra.
Non siamo riusciti a trovare informazioni che ne certifichino la provenienza, ma non importa.
I contenuti trasmessi sono reali e significativi. Abbiamo noi stessi potuto verificare molte realtà, in tutto il mondo, che si muovono su questa visione. È quello che conta.
Pensavamo di fare un articolo che riassumesse un certo numero di notizie verificate e belle ma, ci hanno recapitato questo pezzo e, in fondo, ne riassume il senso.
Abbiamo lasciato anche la registrazione in inglese per chiunque voglia ascoltare il messaggio in lingua originale.

Lo Staff di Inner Innovation Project

C’è il blocco.
Si c’è paura.
Si c’è isolamento.
Si c’è la corsa all’accaparramento.
Si c’è malattia.
Si c’è perfino la morte.

Ma ci dicono che in Wuhan dopo così tanti anni di rumore,
si possono sentire nuovamente gli uccelli.
Dicono che dopo sole poche settimane di calma, il cielo non è più denso di fumo ma invece è blu, grigio e chiaro.
Dicono che Nelle strade di Assisi le persone cantano alle altre attraverso le piazze vuote, mantenendo le finestre aperte, così che le persone sole possano sentire i suoni delle famiglie intorno a loro.
Dicono che un hotel nell’Irlanda dell’ovest stia offrendo pasti e consegne gratuiti alle persone costrette a casa.

Oggi, una giovane donna che conosco sta distribuendo volantini con il suo numero nel vicinato, così che le persone anziane e sole possono avere qualcuno da chiamare.
Oggi, chiese, sinagoghe, mosche e templi, si stanno preparando ad accogliere i senzatetto, gli ammalati e i bisognosi.
In tutto il mondo le persone stanno rallentando e riflettendo.
In tutto il mondo le persone guardano i loro vicini in modo nuovo.
In tutto il mondo le persone si stanno svegliando a una nuova realtà.
A quanto grandi noi siamo in realtà.
A quanto poco controllo abbiamo davvero.
A quello che conta davvero
All’Amore.

Quindi preghiamo e ricordiamo che sì, c’è paura,
ma non deve esserci odio.
Si c’è isolamento, ma non deve esserci solitudine.
Si c’è la corsa all’accaparramento, ma non deve esserci ristrettezza.
Sì, c’è la malattia ma non deve esserci malattia dell’anima.
Sì c’è anche la morte, ma può anche esserci una rinascita dell’amore.

Svegliatevi alle scelte che fate come se doveste vivere adesso.
Oggi respira.
Ascolta.
Dietro il rumore del tuo panico gli uccelli stanno cantando di nuovo.
Il cielo sta diventando limpido.
La primavera sta arrivando, e noi siamo sempre inclusi nell’Amore.
Aprite le finestre della vostra anima, e sebbene non siate in grado di toccarvi, attraverso la piazza vuota, cantate.

Registrazione originale in inglese

Altri Articoli
La goccia e l'oceano
La goccia e l’oceano